Mille racconta “Animali”, il suo primo videoclip (intervista)
Comments Off

Mille racconta “Animali”, il suo primo videoclip (intervista)

cult, interviste, news

Già pubblicato su tutte le piattaforme digitali, arriva su YouTube il video di Animali, il nuovo singolo della cantautrice Elisa Pucci, in arte Mille, conosciuta da molti come la frontwoman della band elettropop Moseek, semifinalista della nona edizione di X Factor. Il video è stato inoltre inserito nella playlist YouTube “Novità Indie Italiano” curata da Vevo.

Il videoclip di Animali è ambientato in un bar che ha conservato intatta la bellezza del primo giorno in cui è stato aperto, negli anni Ottanta. Nulla è cambiato in questo bar, nonostante lo scorrere del tempo, un po’ come l’amore raccontato da Mille in questa nuova canzone.

Abbiamo quindi fatto alcune domande all’artista, dando uno sguardo a passato, presente e futuro della sua carriera.

Ciao Elisa. Dopo l’esperienza, per ora in stand by, con i Moseek su diversi palchi importanti come quello di X Factor e del Sziget Festival, ti presenti al pubblico in veste di solista, ma con una novità per la tua carriera che è la lingua italiana. Cosa ti ha spinto a fare questa scelta?

Sono le prime canzoni che ho scritto in italiano che mi hanno spinta a scegliere un nome da dare alla nuova dimensione in cui mi sono ritrovata. Scrivo canzoni da sempre e quelle per i Moseek  seguivano un approccio alla composizione in gran parte legato a un suono. Con la lingua italiana ho iniziato a mettere nero su bianco solo le mie storie, e la scelta migliore è stata proprio non fare una scelta tra i due progetti, ma rispettare tutto ciò che sono.

Quanto ti manca l’elettronica dei Moseek? Avresti voglia di proporla, magari in futuro, anche nel progetto Mille o resterà una prerogativa della band?

I suoni, le produzioni sono amori estivi, al di là di tutto, quello che resta sono le canzoni. Anche nelle robe nuove dei Moseek, che però sono chiuse in un Dropbox, la quantità di elettronica è ridimensionata. L’unica prerogativa che terrò bene a mente sarà dare alle canzoni il vestito giusto, senza pensare ai confini dei generi.

Supereroe e Animali sono i due brani apripista di questo progetto. Cosa significano per te? Quale pensi sia la migliore rappresentazione della “nuova” Elisa?

Prima di partire con il mio singolo d’esordio con una squadra a supporto del mio progetto, ho annunciato l’inizio del mio nuovo percorso sui social con due pezzi in versione piano e voce tra cui anche Milano, gli amici, oltre a Supereroe. Mi piace pensare che tutto quello che scrivo ricalchi in qualche modo la mia faccia, il mio modo di pormi, come mi vesto, come mi muovo quando canto.

Quanto hanno inciso i tuoi compagni di band in questo nuovo percorso musicale? Cosa ne pensano?

Sono stati i primi a dedurre che le canzoni che scrivo in italiano dovevano portare solo il mio volto e il mio nome e a farmelo notare. Sono stati molto intelligenti, perché per assurdo, non ho mai troppo digerito chi, pur volendo essere gentile, mi suggeriva di fare un progetto solista. E credo che, da buoni compagni di viaggio,  mi abbiano sempre detto la verità nel mostrarmi grande felicità per l’evoluzione che stavo vivendo. Significa anche questo amicizia.

Quale concetto si nasconde dietro il nome Mille?

Il temperamento: lo stesso di quando ero bambina e utilizzavo l’intero salone dei miei genitori per andare in scena con i miei spettacolini. Era in quel momento che mio padre si metteva le mani tra i capelli e gridava a gran voce “E’ arrivata la spedizione dei Mille!”.

Scegli tre cantautrici del panorama indie italiano che suggeriresti ai tuoi ascoltatori (a parte Mille, ovviamente!).

Valentina Polinori, Cristina Donà, Valentina Lupi. Ma questi sono nomi di tre cantautrici che amo, senza distinzione di genere. Ritengo che indie oggi sia un pubblico di riferimento, un contesto di fruitori della musica, molto attenti e appassionati.

Cosa dobbiamo aspettarci da questo progetto nei tempi a venire?

Di questi tempi dobbiamo aspettarci di tutto. Per quello che riguarda il mio progetto, partiamo intanto con Animali, che è il primo singolo di tanti che arriveranno.

Come descriveresti il tuo singolo Animali con una sola parola?

La risposta sul nostro profilo Instagram!

AstronaveMusica - Copyright © 2016

Search

AstronaveMusica - Copyright © 2016 All Rights Reserved

Back to Top