Non voglio che Clara: Ecco il nuovo album Superspleen vol. 1 (intervista)
Comments Off

Non voglio che Clara: Ecco il nuovo album Superspleen vol. 1 (intervista)

cult, interviste, news

Dopo un silenzio durato cinque anni, l’iconica band bellunese è recentemente tornata sulle scene discografiche con un nuovo capitolo musicale. Lo scorso 29 febbraio è stato infatti pubblicato Superspleen vol. 1 dei Non voglio che Clara. Per questa nuova avventura sonora, il gruppo ha messo insieme una decina di brani fra quelli composti e registrati in studio nell’ultimo periodo dando vita così a una raccolta che si completerà con un secondo e successivo volume.

Il sound di Superspleen risulta più corale e accessibile rispetto ai precedenti lavori anche grazie a pezzi come Epica Omerica o Liquirizia passando per Ex-Factor e sicuramente anche i singoli che hanno anticipato il progetto (la title-track e La Croazia) che si evidenziano come emblematici di tutto il disco. Quello dei Non voglio che Clara, però, non è un drastico cambiamento o una svolta stilistica: si tratta piuttosto di una raggiunta maturità che porta a migliorarsi senza abbandonare le proprie origini.

Abbiamo avuto modo di fare alcune domande direttamente alla band, ecco qualche curiosità sull’album.

Cosa significa Superspleen e cosa rappresenta la striscia di vernice sugli occhi della copertina del disco?

Superspleen non nasconde in realtà chissà quale significato, si rifà piuttosto alle letture giovanili citate nel brano che dà il titolo all’album, col superlativo a conferirgli un aspetto quasi grottesco. Ci piaceva l’accostamento con i brani del disco e l’idea di creare un contrasto con questi che in realtà ritengo siano abbastanza colorati, tutt’altro che scuri come vorrebbe il titolo.

Cogliamo al balzo il gioco di parole della quinta traccia per chiedervi che cosa ne pensate dei talent show! Li seguite?

Molto distrattamente, come si guarda un qualsiasi spettacolo televisivo direi. Molti musicisti hanno un’opinione negativa a riguardo, io credo che il fenomeno talent show vada preso per quello che è: intrattenimento televisivo. Non sono per forza ipercritico, piuttosto osservo, studio, cerco di capirne qualcosa.

A noi l’album è piaciuto molto, quali altri artisti consigliereste di ascoltare a chi ama la vostra musica?

Consiglierei di ripescare un paio di dischi degli Xtc, come Skylarking o Oranges and Lemons. Sono stati al centro di molte nostre chiacchierate durante le lavorazioni del disco e ci siamo ritrovati a parlarne anche durante la chiusura del lavoro con Fabio Trentini (colui che ha curato il mix di Superspleen vol.1), scoprendo non solo una passione comune ma anche che Fabio aveva lavorato in passato con Dave Gregory (il chitarrista degli Xtc).

AstronaveMusica - Copyright © 2016

Search

AstronaveMusica - Copyright © 2016 All Rights Reserved

Back to Top