Amor Vincit Omnia, MiAmi 2019 (Day 2)
Comments Off

Amor Vincit Omnia, MiAmi 2019 (Day 2)

LIVE

Il 24 Maggio ha preso il via la quindicesima edizione del Mi Ami festival di Milano, noi abbiamo assistito ad alcune delle esibizioni dei due giorni successivi.

25 maggio 2019: quattro palchi su cui, dalle 17 alle 2 di notte, si esibiscono vari artisti appartenenti alla musica indipendente, dai più conosciuti (a cui è riservato il palco Tidal) agli emergenti (sul palco più piccolo chiamato Retrò).

Dei 34 artisti che si sono esibiti la seconda serata, la prima che ha catturato la nostra attenzione è Margherita Vicario, ospite a sorpresa del festival e annunciata infatti solo poche ore prima.
Quello di Margherita, quindi, è un mini live. Quattro canzoni cantate sul palco della collinetta (Joawè): due di vecchio repertorio (La Matrona e Per un Bacio) fino ad eseguire i suoi due brani più recenti. Con Mandela, ultimo singolo che anticipa il nuovo progetto a cui sta lavorando, i presenti si scatenano con lei che – felice – canta e salta on stage. Con Abauè, singolo uscito a gennaio, chiude l’esibizione presentando anche i suoi musicisti e ringraziando il pubblico del Mi Ami per l’accoglienza. Quella di Margherita Vicario è una performance scoppiettante: i suoi testi – brevi racconti della realtà quotidiana – accompagnati da una voce delicata ma allo stesso tempo potente, colpiscono e affascinano la folla che applaude estasiata.

Dopo di lei, passa qualche ora prima di soffermarci sul concerto successivo di un altro artista quindi facciamo un giro tra i vari palchi: sulla collinetta c’è Venerus, il cantautore dallo stile soul e R&B che fa cantare tutto il pubblico sulle note della sua famosa Dreamline.

 

 

Sul palco Tidal invece c’è Motta: in questo caso le presenze sono tantissime e cantano a squarciagola ogni brano dell’amato cantautore indie.

Dopo una breve sosta da Motta, torniamo alla collinetta per dedicare tutta la nostra attenzione a Mahmood. Il cantautore – reduce dalla partecipazione all’Eurovision e vincitore dell’ultima edizione di Sanremo – si trova davanti ad un pubblico estremamente caloroso che ricopre tutta la location: è il suo primo grande spettacolo a Milano dopo il successo e lui, ricordando i Mi Ami visti da spettatore, canta felice e commosso dimostrando come sempre il suo grande talento. Sul palco, però, non è da solo avendo preparato qualche sorpresa: a metà concerto infatti arriva Sfera Ebbasta per duettare su Calipso, mentre in chiusura – al momento di eseguire Soldi – prima ringrazia Dardust che si siede al piano per accompagnarlo e poi, a metà canzone, lo raggiunge Guè Pequeno. Assieme i due fanno rivivere ai fan le emozioni che hanno creato sul palco dell’Ariston durante la serata dei duetti. Mahmood dà origine ad un’esecuzione musicale difficile da dimenticare: la scaletta è ricca di tutti i brani più amati del suo album e anche un inedito (Africa). Dedica inoltre un pezzo ai suoi supporter che tanto lo amano (alcuni di loro erano già in coda dalla mattina per assicurarsi la transenna e godersi dal vivo l’esibizione del loro artista preferito) e alla sua città (Milano Good Vibes).
Concluso il live, ringrazia ancora una volta tutti e va via; tornerà poi durante il momento di Myss Keta per duettare con lei su Fa paura perché è vero, canzone contenuta nel disco della nuova regina del rap a cui Mahmood ha partecipato.

Chiudiamo la serata – ormai ad ora tarda – con un ultimo concerto, quello dei Nava sul palco Weroad. Anticipati dal gruppo elettronico degli Uccelli, i Nava danno vita ad un evento dalle sfumature intense. Lei, Nava – cantautrice persiana accompagnata dai musicisti Elia Pastori e Marco Fugazza – con la sua voce ammaliante ed intensa, crea coi suoi compagni un’atmosfera dal gusto estetico orientale condotta da una danza sinuosa fatta dalla cantautrice stessa. Nonostante l’ora, i Nava riescono a catturare l’attenzione di tutti – amici e persone incuriosite dal sound particolare – rendendo questo ultimo nostro live uno spettacolo davvero impressionante.

AstronaveMusica - Copyright © 2016

Search

AstronaveMusica - Copyright © 2016 All Rights Reserved

Back to Top