MA QUANTO È PUTTANA QUESTA FELICITÀ?
Comments Off

MA QUANTO È PUTTANA QUESTA FELICITÀ?

news, Next

Oggi è il 21 settembre, le tendenze di Twitter ci fanno sapere che è l’#InternationalDayOfPeace (anche se a guardarsi intorno è tutto una guerra) ed è uscito il nuovo album dei Thegiornalisti, “Love”, che sta dividendo molto risultando essere una tendenza anche più discussa della sopracitata.

Agli innovatori piace, ai nostalgici molto meno.

Ah Tommà, aritrova la penna per piacere”, questo è stato il commento che mi ha colpito di più.

Il disco infatti suona diverso rispetto agli altri della band romana e le canzoni che erano rimaste ancora inedite vanno ascoltate più volte per farsele “amiche”. Sicuramente la maggior parte dei brani migliori e più rappresentativi sono già stati utilizzati come singoli, penso soprattutto all’ultimo estratto, New York.

A fargli compagnia restano le sole “L’ultimo giorno della terra” e “Dr.House”, è esclusa addirittura la title track che può risultare interessante, ma appunto diversa.

Non avendo mai saputo decidere proprio nella vita quale sia la strada migliore tra innovazione e nostalgia, non starò qui a fare una recensione e dirvi se è un disco da 10 o da 2.

Però oggi, nella giornata internazionale della pace che mi strugge più di una guerra, una cosa l’ho capita. Tommaso Paradiso non ha perso la penna, affatto. Altrimenti non sarebbe stato più capace di scrivere roba come “New York” o “Questa Nostra Stupida Canzone d’Amore” e nemmeno hit come “Felicità Puttana”.

Più semplicemente Tommaso sta vivendo un periodo diverso della sua vita in cui ha perso la malinconia dei film anni ’80 e questo si riflette inevitabilmente nei suoi pezzi. Non è più quello che credeva e basta nel romanticismo, lui ce l’ha fatta e il romanticismo lo sta vivendo.

Pensateci bene, Tommy l’abbiamo conosciuto grazie al boom di “Completamente” che ha aperto la strada nel mainstream a vecchie e nuove colonne sonore delle disgrazie amorose di tutti noi. Il suo mood era quel “loserare” che tanto ci piaceva, che tanto ci faceva sentire capiti e non più solo sfigati nel mandare un messaggio vocale quando è tardissimo e si è completamente fatti di qualcuno.

Oggi Tommy è felice, ha trovato il suo Love, la sua pace, ha un cane e ci fa addirittura intuire che sarebbe pronto a metter su famiglia con tanto di casa al mare. Il fantasma di Matilde è stato scacciato, ora ai suoi concerti non troverebbe più l’accredito ad aspettarla e noi abbiamo qualche canzone in meno da urlare quando piangiamo sotto la doccia o sotto la pioggia aspettando una Matilde che non arriverà a sentirci cantare.

È proprio puttana questa felicità.


Da oggi i Thegiornalisti sono partiti per l’instore tour, dove il pubblico potrà incontrare la band e far firmare la propria copia del disco:

21/09 > BARI ore 18:30 – Feltrinelli via Melo

22/09 > PADOVA ore 18 – Mondadori Bookstore Piazza Insurrezione

23/09 > MILANO ore 17 – Mondadori Duomo

25/09 > PALERMO ore 18:30 – Feltrinelli via Cavour

26/09 > NAPOLI ore 18:30 – Mondadori Piazza Vanvitelli

27/09 > ROMA ore 18:30 – Eataly Ostiense

Ed ecco tutte le date del LOVE TOUR:

19/10 > Vigevano @ Arena (data zero) SOLD OUT

21/10 > Torino @ PalaAlpitour

23/10 > Casalecchio di Reno (BO) @ Unipol Arena

24/10 > Firenze @ Nelson Mandela Forum SOLD OUT

27/10 > Roma @ PalaLottomatica SOLD OUT

28/10 > Roma @ PalaLottomatica SOLD OUT

31/10 > Bari @ Palaflorio SOLD OUT

2/11 > Bari @ Palaflorio SOLD OUT

3/11 > Napoli @ PalaPartenope SOLD OUT

8/11 > Genova @ RDS Stadium

10/11 > Padova @ Kioene Arena SOLD OUT

11/11 > Montichiari (BS) @ PalaGeorge

18/11 > Milano @ Mediolanum Forum SOLD OUT

19/11 > Milano @ Mediolanum Forum SOLD OUT

21/11 > Roma @ PalaLottomatica SOLD OUT

Il tour è organizzato da Vivo Concerti. I biglietti di LOVE TOUR sono disponibili su www.ticketone.it

AstronaveMusica - Copyright © 2016

Search

AstronaveMusica - Copyright © 2016 All Rights Reserved

Back to Top